Sempre più persone oggi apprezzano la vacanza green, stare all’aria aperta, a contatto con la natura, conoscenza del territorio,  sempre più frequentemente queste abitudini si trasformano in una vacanza in bicicletta, che sia questa un intermezzo della vacanza principale o addirittura come accade sempre più spesso una vacanza vera e propria in sella alla propria bicicletta.
E’ ormai appurato che molte strutture turistiche stanno investendo sul cicloturismo, e quindi come spesso accade quando la domanda aumenta si renda necessario completare l’offerta con l’accompagnamento da parte di una figura professionale che poi possa rappresentare un punto di riferimento per il turista.
Per questo molto spesso quando si acquista un pacchetto di una escursione o una vacanza sempre più frequentemente viene proposta anche l’abbinamento a una figura come l’accompagnatore cicloturistico, personale esperto che accompagna singoli o gruppi durante le escursioni fornendo informazioni generali sul territorio, illustrando zone di pregio naturalistico o ambientale e siti di interesse artistico o storico al di fuori degli ambiti degli accompagnatori classici o guide turistiche.
Ma quali vantaggi posso avere dal fatto di avere una guida al mio fianco per fare un’escursione?
Gli attuali standard di formazione per le guide cicloturistiche sono molto alti, e ottenere questa qualifica non è per niente facile, bisogna essere atleticamente preparati, tecnicamente capaci sia meccanicamente che tecnologicamente, in tutti i corsi vieni formato ad affrontare moltissime emergenze di carattere tecnico o sanitario.
Una vacanza deve essere tale e quindi perché rinunciare ad avere a chi pensa per te alla preparazione dell’escursione, che organizza le soste per ammirare qualche sito di interesse o per il pranzo prevedendo di avere un luogo ideale alle vostre esigenze nell’orario stabilito.
Una Guida Cicloturistica si definisce tale quando conosce perfettamente il territorio in cui vi sta accompagnando, precedentemente ha fatto dei sopralluoghi per essere certo di non avere problematiche durante l’escursione, ha capacità di affrontare e risolvere un problema meccanico, ha con se Gps, mappe e materiale sanitario per il primo soccorso, vi può raccontare il territorio in cui state pedalando, scegliendo di avere questa figura professionale al tuo fianco potrai essere certo di fare una vacanza, non dovrai pensare a niente se non a pedalare e gustarti la giornata.
Mi ricordo quando ero ragazzo una famosa pubblicità dove dei turisti “fai da te” si trovavano sperduti o in panne e un locale si rivolgeva ridendo a loro dicendo : turista fai da te? No Alpitour? hai hai hai…
I tempi sono cambiati, l’era degli smartphone ha semplificato di molto il modo di organizzare le proprie vacanze, ma resta sempre i fatto che Google non riuscirà mai a riparare una foratura e non ti dirà mai se la traccia che hai scaricato è attuale oppure adatta alle tue capacità o a mezzo che usi, scegliendo una guida scegli un professionista che pensa alle tue esigenze e lavora per la tua soddisfazione.