Era da molto tempo che si pensava ad un viaggio in bici e tante volte ci siamo trovati nelle fredde sere d’inverno a programmare le uscite per la stagione in arrivo. Avevamo in mente un viaggio lungo, importante e difficile ma non avevamo idea di come impostare questa avventura.
Da qualche parte dovevamo iniziare e allora abbiamo cominciato a ragionare sulla bici, sulle borse da utilizzare, studiare il percorso, organizzare le tappe e pensare al periodo più adatto per mettere d’accordo affetti e lavoro.
E alla fine eccoci pronti, quasi increduli di essere davvero riusciti a pianificare un viaggio che fino a qualche giorno prima era solo un sogno: Roma caput mundi arriviamo!!!
Decidiamo di fare cinque tappe con partenza da Tavo, dove abito, e arrivo a Piazza San Pietro a Roma: la prima piatta ma impegnativa per distanza, con arrivo a Sasso Marconi appena dopo Bologna; il secondo giorno siamo entrati in Toscana e siamo arrivati a Firenze; il terzo giorno a Siena attraversando le colline del Chianti con una sosta in Val d’Arbia; il quarto giorno, a mio avviso il più affascinante, abbiamo attraversato la Val D’Orcia per arrivare a Viterbo, una terra meravigliosa che ci ha inebriato per tanta bellezza; infine il quinto giorno lungo i panorami della campagna Laziale siamo giunti alla destinazione tanto sognata: Roma!

Un viaggio che sicuramente farà sempre parte della nostra memoria anche perché il primo di molti che intendiamo intraprendere. Vorremo riproporlo in chiave più turistica, in diverse stagioni dell’anno perché ogni stagione regala a questi territori colori e magie diverse.

Se volete rivivere con noi le emozioni del viaggio guarda il video, qui sotto la mappa del percorso

Abbiamo percorso 600 chilometri e scalato 6000 metri pedalando mediamente 7 ore al giorno, abbiamo gustato i prodotti dei luoghi che attraversavamo, conosciuto gente nuova e forse ritrovato anche noi stessi.